Home About me Projects Discografia On Tour Photo Press

Contatti LinksPubblicazioni • ...dagli amici

 

 

Luca Donini.....................................................................................................................

>> Sassofonista, compositore, direttore.

Curriculum sintetico/

Diplomato con il massimo dei voti in Sassofono, Clarinetto e successivamente in Musica Jazz con Franco D'Andrea.

Svolge un'intensa  attività concertistica e discografica in tutta Europa, in qualità di sassofonista, compositore, direttore, collaborando con alcuni tra i più importanti musicisti ed artisti americani ed europei come Tony Scott, Franco D'Andrea, Henry Threadgil, Paolo Fresu,  Enrico Rava, Gianluigi Trovesi, Tullio De Piscopo, Ronnie Jones, Vincent Palmer, Garrison Fewell, Marco Columbro, Alessandro Haber, Roonda Moore, Hosè MariaLeon, Terry Welkell, Merce Cunningham, Andrè De La Roche ecc...

Dal 1989 dirige la “Future Orchestra Jazz Big Band” oltre ad esserne l’arrangiatore e compositore dei brani eseguiti durante i concerti: l’ensemble comprende alcuni tra i maggiori jazzisti del panorama musicale italiano. Dal 2015 è direttore, compositore e arrangiatore dell' "Italian Jazz Project Orchestra" con la quale pubblica il cd "Horus". E’ leader del “Luca Donini Quartet”.

Ha suonato in alcuni dei più importanti festivals europei tra i quali: Festival Jazz di S. Sebastian (Spagna 1989), Copenaghen (Danimarca 1989), Milano (Festival Internazionale della Musica 1990), Budapest (Ungheria 1991), Acireale (CT 1991) IIIFestival Musicale dello Ionio, Pesaro XIII° Salone Internaz.degli Strumenti Musicali (1992), Pesaro X° Festival Mondiale del Sassofono (1992), Jazz Festival di Berlino (Germania 1991) "Meditinsky Dom Theatre" e "All Star Jazz Club" di Mosca (Russia 1993), Kemptner Jazz e Weimar Jazz (Germania 1995), Itinerari Jazz Trento (1995,1996),Verona Jazz 1992, Fiemme Sky Jazz (TN 1998, 2001) Marostica Jazz (VI 2002) Clusone Jazz (2004),  Euromet Jazz Festival Veneto Jazz (2001,2002,2003,2005), Selvazzano Jazz (PD 2002), Bovolone Jazz 2008, Schio Jazz 2003, Sarteano Jazz (SI 2005), Cremona Jazz Festival 2004, Legnago Jazz (200,2001,2005), Cerea Jazz (2006,2007,2008), Jazz Festival de Blois (Francia 2007), JulyJazzFestival Demoines (iowa -USA 2008), Firefield Jazz Festival (Iowa USA 2008),Mantova Jazz 2011,Vicenza Jazz (2008,2009,2011), Ubi Jazz 2008, Mantova “Jazz in Erbe” 2009,Gio-Jazz Bologna (2010,2011),Garda Jazz Festival 2011, 2016, Pacengo Jazz 2017, Monselice Jazz 2017. Ha inoltre partecipato più volte al Festival del Cinema di Venezia (2005,2006,2008). Dal 2004 al 2016 ha tenuto con il Luca Donini Quartet tre importanti tournée in Germania suonando nei Festival di Berlino, Dresda, Lipsia, Altemburg, Jena. Nel 2008 il Luca Donini Quartet, unico gruppo italiano, ha preso parte con una tournée di 14 giorni ai più importanti Festival Jazz dell’Iowa (USA ).

Nell’ambito della musica classica e contemporanea ha collaborato con vari enti teatrali ed orchestre italiane, tra cui  il  Teatro “La  Fenice “ di Venezia, il “Teatro Giuseppe Verdi” di Trieste, l’Orchestra del “Festival di Musica Contemporanea” di Trento.

Si dedica inoltre alla ricerca di nuove possibilità espressive del saxofono nel campo della musica contemporanea ed elettro-acustica collaborando a fianco di compositori e tenendo seminari in Italia e all’estero.

E' da anni direttore artistico di "Baldo Jazz Giovani Talenti" a Malcesine (Vr), rassegna che si svolge alla stazione a monte (Tratto Spino Monte Baldo) della funivia e promossa dalla direzione della funivia di Malcesine per valorizzare i migliori giovani laureati in jazz di alcuni conservatori italiani.

E' stato direttore artistico di Legnago Jazz Festival (2000,2001,2005), Cerea Jazz (2006,2007,2008), Bovolone Jazz (2008).

Vincitore di Concorso (per esami e titoli) per l'insegnamento di sassofono nei Conservatori Musicali di Stato. Dal 1999 è docente di ruolo nei Conservatori Musicali.
Ha prestato le proprie competenze artistiche nei Conservatori di Como, Cosenza, Matera, Vicenza, Vibo Valentia, Trento, Padova e Bari.

Ha pubblicato diversi libri e più di 60 cd per varie etichette discografiche tra le quali BMG Ricordi, Universal, Muvicom/Ricordi, Azzurramusic, Edel, Splasc(h) Record, CatSound, Egeamusic.

Attualmente è titolare di cattedra di sassofono e docente dipartimento musica jazz presso il Conservatorio Musicale Statale "A.Buzzolla" di Adria (Ro).

Tiene inoltre  masterclass e stage di prassi esecutiva dei repertori moderni, tecnica dell’improvvisazione e fraseggio jazz presso varie istituzioni: Conservatori, Scuole di Musica, Università.

**************************************************************************************************

Curriculum/

Nato a Verona, diplomato con il massimo dei voti in Sassofono, Clarinetto e Musica Jazz. Successivamente frequenta seminari studiando con Joe Henderson e Michael Brecker. Luca è considerato dalla critica un artista di prestigio in Italia e all'estero, un musicista dalla forte originalità e dalla multiforme peculiarità artistica.
Influenzato da giovanissimo prima dalla figura di Sonny Rollins e dal suono del suo sax tenore e poi da quella di John Coltrane - ma anche da J.S.Bach, dalla musica classica-contemporanea e dalle arti figurative in genere - cerca in seguito di maturare uno stile che sintetizzi gli stimoli e gli insegnamenti degli esponenti più rilevanti del suo strumento.
Dal 1984 svolge un' intensa attività concertistica e discografica in tutta Europa, collaborando con Giorgio Baiocco, Larry Nocella, G.Gazzani, Tullio De Piscopo, Franco D'Andrea, Paolo Fresu, Enrico Rava, Henry Threadgil, Florian Brambock, Garrison Fewell, Tony Scott, Giovanni Mazzarino. Dal 1989 dirige la “Future Orchestra Jazz Big Band”, oltre ad esserne l’arrangiatore e compositore dei brani eseguiti durante i concerti. E' leader del “Luca Donini Quartet” e fa parte, inoltre, del gruppo "Slanting " con Ivan Valentini - sax, Paolo Botti - viola, Luca Donini - tenor sax, Giancarlo Giannini - trombone, Michele Francesconi - pianoforte, Tito Mangialajo Rantzer - bass, Roberto Dani - drums.

Ha collaborato inoltre con la ballerina spagnola Hosè MariaLeon, il coreografo americano Merce Cunningham, la coreografa americana Teri J. Weikel, Andrè De La Roche, i cantanti Vincent Palmer, Rhonda Moore, Cheryl Porter, Goran Kuzminac, Freak-Antoni (Skiantos), Leandro Barsotti, Marco Columbro, Alessandro Haber.

Per la musica colta e contemporanea ha collaborato con il “ Teatro La Fenice “ di Venezia, con il “Teatro Giuseppe Verdi” di Trieste, con l’Orchestra del “Festival di Musica Contemporanea” di Trento e con la “Compagnia Della Rancia” di Roma per la realizzazione di “Cantando sotto la pioggia” (regista Saverio Marconi, interpreti Raffaele Paganini, Edi Angelillo ecc.) e con altri Teatri e Orchestre italiani.

Come freelance e come leader di formazioni proprie svolge tournée in varie parti del mondo, comparendo in alcuni dei più importanti festivals tra i quali: Festival Jazz di S. Sebastian (Spagna 1989), Copenaghen (Danimarca 1989), Milano (Festival Internazionale della Musica 1990), Budapest (Ungheria 1991), Acireale (CT 1991) IIIFestival Musicale dello Ionio, Pesaro XIII° Salone Internaz.degli Strumenti Musicali (1992), Pesaro X° Festival Mondiale del Sassofono (1992), Jazz Festival di Berlino (Germania 1991) "Meditinsky Dom Theatre" e "All Star Jazz Club" di Mosca (Russia 1993), Kemptner Jazz e Weimar Jazz (Germania 1995), Itinerari Jazz Trento (1995,1996),Verona Jazz 1992, Fiemme Sky Jazz (TN 1998, 2001) Marostica Jazz (VI 2002) Clusone Jazz (2004),  Euromet Jazz Festival Veneto Jazz (2001,2002,2003,2005), Selvazzano Jazz (PD 2002), Bovolone Jazz 2008, Schio Jazz 2003, Sarteano Jazz (SI 2005), Cremona Jazz Festival 2004, Legnago Jazz (200,2001,2005), Cerea Jazz (2006,2007,2008), Jazz Festival de Blois (Francia 2007), JulyJazzFestival Demoines (iowa -USA 2008), Firefield Jazz Festival (Iowa USA 2008),Mantova Jazz 2011,Vicenza Jazz (2008,2009,2011), Ubi Jazz 2008, Mantova “Jazz in Erbe” 2009,Gio-Jazz Bologna (2010,2011),Garda Jazz Festival 2011. Ha inoltre partecipato più volte al Festival del Cinema di Venezia (2005,2006,2008). Dal 2004 al 2010 ha tenuto con il Luca Donini Quartet tre importanti tournée in Germania suonando nei Festival di Berlino, Dresda, Lipsia, Altemburg, Jena. Nel 2008 il Luca Donini Quartet, unico gruppo italiano, ha preso parte con una tournée di 14 giorni ai più importanti Festival Jazz dell’Iowa (USA ).

Dal 23 luglio al 5 agosto 2008, con il Luca Donini Quartet, tiene una serie di concerti negli Stati Uniti nei Festival Jazz delle città dell' Iowa De Moines e Fairfield.

Segnalato tra i migliori nuovi talenti nel referendum "Top Jazz 2001" indetto dalla rivista MUSICA JAZZ.

Film e Documentari • “Un amore di donna” film di Nelo Risi (Produzione Italia 1988) • "Veneto Journey Jazz" documentario jazz di Michele Schiavon per riscoprire il Genere e le ispirazioni più autorevoli della regione Prodotto da Harvey Film anno 2006 (intervista a Luca Donini e registrazione live ), • A Bar Life “serial televisivo a puntate” produzione VideoMEDIA film 2006

Video • Saporbio musica di Luca Donini testo Giuseppe Fulcheri Edizioni Curci Milano 2007 -commissionato, interpretato e cantato da Marco Columbro per emittenti televisive Rai, Mediaset .

Recensioni e interviste a Luca Donini sono apparse su Cadence (USA), Jazz Podium (D) Basi Media Magazine, Jam, Paperlate, Alta Fedeltà Digitale, Musica e Scuola, Suono, Famiglia Cristiana, New Age, Il Sole24Ore, Musica Jazz, Io Page (Olanda), Jazz It, Jazz Magazine.

Donini ha inoltre registrato interviste e concerti per Radio RAI, Rai International e per le emittenti televisive RAI 3, RAI 1 e SKY Tv.

Durante il Tour 2008 negli Stati Uniti con il Luca Donini Quartet è stato invitato come ospite e intervistato dai conduttori James Moore e Abe Goldstien in due programmi jazz delle radio nazionali dell'Iowa.

L'evoluzione musicale di Donini è certamente legata alla grande tradizione bop e alla storia afro-americana, ma anche al gusto spregiudicato e onnivoro della sperimentazione e del gioco. Tuttavia egli ha sempre cercato, come compositore e come improvvisatore, di assimilare al suo linguaggio quegli elementi derivati dalle esperienze fatte in altri contesti culturali: dal teatro alla danza, al cinema, alla poesia, alle arti figurative. Da anni si dedica inoltre alla ricerca di nuove possibilità espressive del saxofono da utilizzare nella musica contemporanea ed elettro-acustica collaborando a fianco di compositori e tenendo seminari.


Le incisioni più recenti
: Luca Donini Quartet “Alaya” Splasc(h) Records CDH 698.2, Luca Donini And Future Orchestra “Piramidi” Splasc(h) Records CDH 751.2, Luca Donini Quartet “Angel” Splasc(h) Records CDH 778.2, Luca Donini Quartet “LIVE” Css.0203, Luca Donini Quartet “Meteors” Splasc(h) Records CDH 932.2, Valentini Ivan "Slanting"” Splasc(h) Records CDH 914, Luca Donini Quartet “Sun” Css.0706, Luca Donini Quartet, “Songs”, Csr 011007, Luca Donini 4et "Live in USA", Csr 012001.

Anche come didatta, l'attività di Donini è molto intensa; tiene, infatti, seminari e clinics in Italia e all’estero. Per BMG Ricordi ha pubblicato i due volumi FANCY MIX 1&2. Vincitore di Concorso per l'insegnamento di sassofono nei Conservatori Musicali.
Dal 1999 è docente di ruolo nei Conservatori Musicali di Stato. Ha insegnato saxofono nei Conservatori di Cosenza, Matera, Como, Vicenza e Bari. Attuelmente è titolare di cattedra di saxofono e docente dipartimento jazz presso il Conservatorio Musicale Statale "A.Buzzolla" di Adria (Ro).

************************************************************************************

LUCA DONINI

Luca is considered by critics one of the most significant voices of European jazz of the new generation. He graduated with the highest marks in Saxophone, Clarinet and Jazz Music, subsequently he studied with Joe Henderson. He performs an intense concert and recording activuty throughout Europe, as a saxophonist, composer, conductor, working with some of the most important American and European musicians and artists as Tony Scott, Franco D'Andrea, Henry Threadgil, Paolo Fresu, Enrico Rava, Tullio De Piscopo, Hose MariaLeon, Merce Cunningham, Andre De La Roche, Ronda Moore, etc. ... Since 1989 he heads the "Future Jazz Orchestra Big Band" : the ensemble performes some of the greatest jazz musicians of the Italian music scene, other than songs composed by him. He played in several major European festivals including: St. Jazz Festival Sebastian (Spain 1989), Copenaghen (Denmark 1989), Milan (International Music Festival, 1990), Budapest (Hungary 1991), Acireale (CT 1991) Ionian III Musical Festival, Pesaro Salone XIIIth Internaz. of Musical Instruments (1992), X Pesaro Festival World Saxophone (1992), the Berlin Jazz Festival (Germany 1991) "Meditinsky Sun Theater" and "All Star Jazz Club" in Moscow (Russia 1993), Kemptner Jazz Jazz and Weimar (Germany 1995), Jazz Routes Trento (1995.1996), Verona Jazz 1992, Fiemme Sky Jazz (TN 1998, 2001) Jazz Marostica (VI 2002) Clusone Jazz (2004), Euromet Jazz Festival Veneto Jazz (2001,2002,2003,2005), Selvazzano Jazz ( PD 2002), Bovolone Jazz 2008, Schio Jazz 2003, Sarteano Jazz (SI 2005), Cremona Jazz Festival 2004, Jazz Legnago (200,2001,2005), Cerea Jazz (2006,2007,2008), Festival Jazz de Blois (France 2007), Vicenza Jazz (2008.2009), Ubi Jazz 2008, Mantua "Jazz in Herbs" 2009, Bologna Gio-Jazz 2010. He has also participated several times in the Venice Film Festival (2005,2006,2008). From 2004 to 2007 he performed concerts with Luca Donini Quartet in Germany, playing at festivals in Berlin, Dresden, Leipzig, Altembug, Jena. In 2008, the Luca Donini Quartet, the only Italian group, is present with a 14-day tour in the most important jazz festival in Iowa (USA) where records "LD4et Live in USA". For the contemporary art music he collaborated as soloist with the Teatro La Fenice in Venice, the Teatro Giuseppe Verdi in Trieste, with the Orchestra of the Festival of Contemporary Music of Trent, and in the company of Racia in Rome. Also he focused on the search for new expressive possibilities of the saxophone in the field of contemporary and electro-acoustic music working alongside several composers and taking seminars in Italy and abroad. Donini has also recorded interviews and concerts for Radio broadcasters RAI and RAI 3 and RAI 1. He won the National Competition "Arcore in jazz" (Milan '95) and he has reported as one of the best new talent "in the referendum" Top Jazz '2001 "organized by the magazine Musica Jazz. He recorded for RCA-BMG Ricordi - and Splasc (H) Record .
Whe won the Competition (for examinations and certificates) to teach saxophone in the music conservatories of State. Since 1999 he taught in the conservatories in Como, Cosenza, Matera, Vicenza, Verona, Vibo Valentia, Trento, Padua and Bari and he is currently Chair of Saxophone and Jazz at the State Music Conservatory "A. Bozzolla" of Adria (Ro). It also takes master classes and stages of performance practices of the modern repertoire, technique and phrasing, jazz improvisation at several institutions: conservatories, music schools, universities. Recently he published by BMG / Ricordi two volumes "Fancy Mix I & II".

******************************************************************************************************************

LUCA DONINI


Luca wird von der Kritik als eine der bedeutendsten Stimmen des europaeischen Jazz der neuen Generation betrachtet. Nach Abschluss des Konservatoriums cum laude in Saxofon, Klarinette und Jazzmusik hat er bei Michael Brecker und Joe Henderson weiterstudiert.
Seit 1984 uebt er eine intensive konzertisitische und diskographische Taetigkeit in ganz Europa aus, in Zusammenarbeit mit einigen unter den wichtigsten amerikanischen und europaeischen Musikern wie MariaLeon, Merce Cunningham, Andrè De La Roche, Tullio De Piscopo, Franco D’Andrea, Paolo Fesu, Enrico Rava, Henry Threadgil, Tony Scott.
Er hat Konzerte in Spanien (Festival Jazz von S.Sebastian 1989), Daenemark (Festival von Ballerup 1989), Deutschland (Berlin, Marzahner Galerie M und Kempner Jazz Festival 1991), Ungarn (Esztergom University Dunakanyar1991, Oesterreich, Russland (Meditinsky Dom Theatre, All Star Jazz Club Moskau, Fernsehaufzeichnung auf dem russischen Kanal OstanKino 1993) Festival Jazz de Blois (Francia 2007), USA IOWA 2008, und Italien (Itinerari Jazz Trento 1995,Verona Jazz 1992, Fiemme Sky Jazz (TN 1998, 2001) Marostica Jazz (VI 2002) Clusone Jazz, Euromet Jazz Festival Veneto Jazz (2001,2002,2003,2005), Selvazzano Jazz (PD 2002), Schio Jazz 2003, Sarteano Jazz (SI 2005), Cremona Jazz Festival 2004, Legnago Jazz 2005, Jazz Festival de Blois (Francia 2007), Vicenza Jazz 2008, 2009, Jazz Italia, Verona,) gegeben, Filmfestival Venedig (2005,2006,2008).
Fuer die verfeinerte und zeitgenoessische Musik hat er mit dem Teatro La Fenice in Venedig, dem Teatro Giuseppe Verdi in Triest, dem Orchester des Festival di Musica Contemporanea in Trient und der Compagnia Della Racia in Rom zusammengearbeitet. Ausserdem hat Donini Interviews und Konzerte fuer Radio RAI und die Fernsehsender RAI 3 und RAI 1 aufgenommen. Seit 1989 dirigiert er die Future Orchestra Big Band. In dem von der Zeitschrift MUSICA JAZZ ausgeschriebenen “Referendum Top Jazz 2001” wird er unter den besten neuen Talenten platziert. Seit 1999 ist er ordentlicher Dozent am  staatlichen Konservatorium und hat in den Konservatorien von Cosenza, Matera, Verona, Como, Bari, Vicenza, Trento, Adria Rovigo und Saxofon unterrichtet.

 

 

 

 

info@lucadonini.it

Copyright © Luca Donini 2005 - All rights reserved